04/02/2021

Bonus Casa 2021: le novità

Recentemente vi abbiamo parlato del Superbonus, il provvedimento che consente di recuperare fino al 110% dei costi sostenuti per determinati interventi di riqualificazione dei condomini e delle unità immobiliari. Ripercorriamo insieme ora tutti i principali bonus 2021, applicabili alla prima casa e non solo.

La proroga del Superbonus

La legge di bilancio 2021 ha prorogato il Bonus 110 fino al 2022, in modo tale da poter organizzare con più respiro gli interventi e la loro realizzazione. L’estensione è fino al 30 giugno 2022 ma, nei sei mesi successivi, si potranno completare i lavori. Si tratta quindi di una formula sei mesi più sei mesi, che allunga la proroga fino a dicembre 2022.

Oltre all’estensione temporale della fruibilità del Superbonus, quest’anno sono stati ammessi anche altri interventi rilevanti, come l’eliminazione di barriere architettoniche. A tal proposito, ora è possibile usufruire delle agevolazioni per i lavori effettuati in favore di persone over 65 e di portatori di handicap.

La proroga dell’Ecobonus

Prorogata anche la detrazione fiscale per incentivare i lavori mirati a ridurre i consumi energetici degli edifici. La detrazione riconosciuta varia dal 50 al 65% della spesa sostenuta, a seconda della tipologia di intervento effettuata.

Grazie a queste proroghe, il 2021 si prospetta come un anno strategico per gli investimenti immobiliari ad alto rendimento: con un ampio lasso di tempo a disposizione, oggi più che mai conviene cercare soluzioni abitative indipendenti da riqualificare completamente. Il Superbonus è l’occasione perfetta per acquistare ad un prezzo estremamente contenuto, ristrutturare a costo zero o quasi e realizzare una casa nuova da sogno. Considerando la complessità della normativa, Gruppo Casatua offre un servizio di Consulenza sui bonus immobiliari, mirato allo studio di fattibilità dell’intervento e per quantificare esattamente l’importo recuperabile mediante il credito d’imposta.

La proroga del Bonus ristrutturazioni

Fino al 31 dicembre 2021 sarà possibile usufruire della detrazione del 50% per le opere di ristrutturazione, fino ad un massimo di 96.000€ di spesa.

Il Bonus ristrutturazioni comprende anche agevolazioni per l’acquisto di box di nuova costruzione. In questo caso è prevista la possibilità di recuperare il 50% del costo dichiarato dall’impresa per la costruzione del box.

Novità: il Bonus bagno

Tra le grandi novità troviamo il Bonus bagno di 1.000€ per gli interventi di risparmio idrico, da utilizzare entro il 31 dicembre 2021. Nello specifico, l’emendamento prevede un riconoscimento di un contributo economico per:

  • L’acquisto e la posa di vasi sanitari con volume massimo di scarico di 6 litri
  • L’acquisto e l’installazione di rubinetteria, soffioni doccia e colonne doccia a risparmio idrico, purché abbiano una portata uguale o inferiore ai 6 litri d’acqua al minuto (9 litri al minuto per i soffioni della doccia)

Bonus bagno – come funziona? I modi ed i termini per l’ottenimento del beneficio sono in via di definizione e saranno emanati entro Marzo 2021.

Novità: il Bonus acqua potabile

Un’altra novità introdotta quest’anno riguarda l’implementazione di sistemi di filtraggio (depuratori domestici) dell’acqua potabile, con l’obiettivo di favorire il consumo di acqua del rubinetto e ridurre il consumo di contenitori di plastica.

Bonus acqua – come funziona? E’ possibile recuperare il 50% del costo sostenuto, fino ad un massimo di 1.000€ di spesa. Questo significa che il massimo rimborso conseguibile è di 500€.

L’aumento del Bonus mobili ed elettrodomestici

Per gli immobili in ristrutturazione, la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili (come cucine, letti, armadi) e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) è stata confermata anche per il 2021 aumentando il limite di spesa da 10.000€ a 16.000€.

La proroga del Bonus verde

Si può continuare a fruire dell’agevolazione fiscale sul verde di giardini, balconi, terrazzi, con una detrazione fiscale del 36% per le spese sostenute (fino ad un massimo di 5.000€ di spesa). E’ importante precisare che il Bonus verde non è applicabile alle manutenzioni ordinarie, bensì ai soli lavori di totale rinnovo dell’area verde. In questo caso, è detraibile sia il costo delle opere necessarie alla sua realizzazione, sia quello delle piante o di altro materiale.

Nel concreto, per chi possiede uno o più immobili il Superbonus ed i vari Bonus casa costituiscono un’ottima opportunità per riqualificare le proprietà immobiliari a costi notevolmente ridotti. Per chi cerca casa, invece, può rappresentare un’eccezionale opportunità per acquistare un’abitazione da ristrutturare e riconfigurarla secondo i propri gusti e le proprie necessità, praticamente a costo zero. Infine, questo eccezionale strumento, tende la mano a chi vuole investire nel mattone con offerte a basso costo da riqualificare – sempre a costi contenuti – e rivendere con ampio profitto.

A chi rivolgersi

Grazie al Team tecnico specializzato di Casatua ed alle convenzioni bancarie in via di definizione per la cessione del credito, il Gruppo Casatua offre un Servizio di Consulenza professionale per guidarti durante tutto il percorso di agevolazioni legate a tutti i Bonus in vigore.

Cerca
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Articoli simili
02 Dicembre 2020
L’evoluzione di Milano nell’anno del Coronavirus
Giunti alla fine di questo anno complicato, è arrivato il momento di valutare se e…
29 Ottobre 2020
Guida Superbonus: cosa fare, come e quando
Il Decreto spiegato in modo semplice ed efficace ed i consigli su come approfittarne Con…